Lectio del 20.10.22

Vai al video riassuntivo su You Tube

Testo:

21  Ἐμοὶ γὰρ τὸ ζῆν Χριστὸς καὶ τὸ ἀποθανεῖν κέρδος.
22  εἰ δὲ τὸ ζῆν ἐν σαρκί, τοῦτό μοι καρπὸς ἔργου, καὶ τί αἱρήσομαι οὐ γνωρίζω.
23  συνέχομαι δὲ ἐκ τῶν δύο, τὴν ἐπιθυμίαν ἔχων εἰς τὸ ἀναλῦσαι καὶ σὺν Χριστῷ εἶναι, πολλῷ [γὰρ] μᾶλλον κρεῖσσον·
24  τὸ δὲ ἐπιμένειν [ἐν] τῇ σαρκὶ ἀναγκαιότερον δι᾽ ὑμᾶς.
25  καὶ τοῦτο πεποιθὼς οἶδα ὅτι μενῶ καὶ παραμενῶ πᾶσιν ὑμῖν εἰς τὴν ὑμῶν προκοπὴν καὶ χαρὰν τῆς πίστεως,
26  ἵνα τὸ καύχημα ὑμῶν περισσεύῃ ἐν Χριστῷ Ἰησοῦ ἐν ἐμοὶ διὰ τῆς ἐμῆς παρουσίας πάλιν πρὸς ὑμᾶς.

[21] Per me infatti il vivere è Cristo e il morire un guadagno.
[22] Ma se il vivere nel corpo significa lavorare con frutto, non so davvero che cosa scegliere.
[23] Sono stretto infatti fra queste due cose: ho il desiderio di lasciare questa vita per essere con Cristo, il che sarebbe assai meglio;
[24] ma per voi è più necessario che io rimanga nel corpo.
[25] Persuaso di questo, so che rimarrò e continuerò a rimanere in mezzo a tutti voi per il progresso e la gioia della vostra fede,
[26] affinché il vostro vanto nei miei riguardi cresca sempre più in Cristo Gesù, con il mio ritorno fra voi.

Analisi e riflessione (di preparazione)

Sintesi per comunicare (Broadcasts su WhatsApp, EMail, Sito..)

abbiamo accolto e meditato con fede Fl 1,15-20, uno dei brani centrali di tutto il NT e della vita di Paolo. Paolo è in carcere, ha tante difficoltà, ma al centro del suo cuore e della sua mente non c’è e non vuole altri che Gesù. E’ questa, a mio paere, la più bella e profonda definizione del cristiano: egli non è definibile al meglio come un seguace di Cristo, un imitatore, un estimatore: no, è tutto questo ma molto molto di più. Il Cristianesimo è anzitutto una “mistica”: “Per me vivere è Cristo, e morire un guadagno”. Per il cristiano Cristo è vita, vita interiore ed esteriore, forza, tempo, eternità, motivo di tutto e spiegazione di tutto, al di là del tempo e della morte, egli è il Signore Vivente che fa vivere.. Poi viene tutto il resto. Per esempio che lui ci chiede di vivere insieme nel suo Corpo questa appartenenza, nella Chiesa..